Non sarebbe bello dare una sbirciatina in Paradiso? Sapere come si vive, cosa si fa?

Io partirei subito.

È la meta dei figli di Dio, la nostra meta.  Ma come diceva san Pio da Pietralcina:

“Non si va in Paradiso in carrozza”

Bisogna sudare. Quindi, prima di tutto, bisogna volerlo e conquistarlo.

Dopo la vita terrena

Oggi non si parla più di Paradiso. Sembra che la vita terrena sia solo questi pochi o tanti anni da vivere e dopo, niente; si chiude, si spengono le luci e via, nel nulla.

Io so che c’è e non vedo l’ora di arrivarci. Contemplare Dio nell’eternità, vivere nell’Amore, nella gioia.

La porta stretta piena di croci

Ma prima di salire lassù c’è la prova, la porta stretta, la cruna dell’ago; il quotidiano fatto di imprevisti, di prove e di croci. Una continua palestra dove esercitare l’amore incondizionato, il dare, il darsi. Perdonare, essere caritatevoli e misericordiosi. Vivere il dono della vita per Dio, con Dio e in Dio. Rendere ciò che ci è stato dato.

Poiché nulla è nostro e nulla ci appartiene: tutto è solo dato in prestito, anche i talenti.

Il Paradiso, non riusciamo nemmeno ad immaginarlo.

Possiamo solo pregare il Signore affinché ci aiuti ad esserne degni.

Però, aprici le porte Signore, abbiamo sete di Te!

I miei libri

Il libri che scrivo sono il risultato della mia esperienza personale, professionale e spirituale. Sono stati tradotti in più lingue e pubblicati in diversi Paesi.

Liberi dalla paura

Un libro pratico e concreto per imparare a liberarci da...

Vivere il Perdono

Quando non perdoniamo, i primi a stare male siamo noi....

Il coniglio Pallino

Ho scritto una favola, una favola per tutti. L’ho scritta...

Ascoltare per amare

Ascoltare colui che ci sta accanto, chiunque esso sia, ci...

Il Paradiso ci attende. Michele Moiso. Libro Dorean Edizioni

Il Paradiso ci attende

La nostra vita è appagata? La coscienza è in pace?...